Alessandria – Occupata l’ex caserma dei vigili del fuoco


di Franca Nebbia (da lastampa.it)

L’ex caserma dei vigili del fuoco di via Piave, lasciata vuota dopo che è stata realizzata una nuova struttura in via San Giovanni Bosco, è stata occupata ieri da rappresentanti di varie associazioni: Rete per la casa, Comunità S.Benedetto al Porto, Csa Crocevia, centro sociale Subbuglio, Movimento studentesco, Palestra antirazzista Uppercut, Sabotaggio Squad.
“Temiamo – dicono – che l’immobile possa essere venduto per l’ennesimo centro commerciale o l’ennesima speculazione edilizia, mentre i conflitti di questi anni parlano di mancanza di strutture di prima accoglienza, della penuria cronica di case popolari, della carenza di asili, di luoghi dove praticare sport a prezzi accessibili, della necessità di spazi culturali…”.
Così propongono un dibattito fra la popolazione per realizzare nell’ex caserma varie attività. Avanzano proposte concrete: da palestre e teatri per bambini e adulti, doposcuola, unità abitative per famiglie vittime di sfratti o per donne vittime di violenza, laboratori socio-educativi o per corsi di lingue straniere e italiano e anche una sala da ballo per gli “over 50”, insomma un “polo culturale e socio-educativo”.
Verso sera, poichè l’immobile è della Provincia, si è presentato l’assessore provinciale Massimo Barbadoro che ha promesso un incontro lunedì per discutere delle proposte. Gli occupanti però rimangono nella ex caserma e la prossima settimana organizzeranno un’assemblea pubblica per discuterne il futuro con la popolazione.

Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire i suoi contenuti e tracciare le visite al sito. Cliccando di "Accetto" o proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi