Riprendiamoci lo sciopero – Alessandria – 5.000 in corteo, occupata Scienze Politiche


Il concentramento della manifestazione era previsto per le 9 e 30, ma già dalle 8 del mattino i primi cortei spontanei hanno attraversato la città. I primi ad arrivare gli studenti del Saluzzo occupato, poi il Fermi e il Nervi Occupato, le altre scuole superiori e infine i ragazzi dell’ITIS Volta che ieri insieme alle studentesse del Saluzzo avevano occupato la stazione FS. Arrivano poi Scienze Politiche e per ultimi, tantissimi, gli universitari di MFN occupata, tutti in camice bianco. A un quarto alle 10 il corteo può partire e invade tutto il centro cittadino.
Moltissime le famiglie che si aggregano durante il percorso fino ad essere almeno 5000 persone, studenti, insegnanti, ricercatori, genitori per la più grande manifestazione studentesca che la città di Alessandria ricordi. Il corteo è sfilato rumoroso, colorato e molto determinato.
Al passaggio sotto la Prefettura si è ribadito che verrà bloccata tutta la città se il Governo non farà marcia indietro. Al passaggio al Saluzzo occupato tutti a salutare e ringraziare gli studenti rimasti dentro a presidiare la scuola. Per le 12 si arriva a Scienze Politiche, dove centinaia di universitari entrano e occupano la facoltà che oggi alle 15 e 30 ospiterà l’assemblea di tutto il movimento no Gelmini-Tremonti. Ad oggi sono occupate nella sola Alessandria, 4 istituti superiori e due facoltà e nei prossimi giorni altri andranno ad aggiungersi.
L’onda anomala non si ferma, un’ onda non rappresentabile da nessun partito e nessun sindacato, un’ onda libera e indipendente.

Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire i suoi contenuti e tracciare le visite al sito. Cliccando di "Accetto" o proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi