Alessandria – L’Onda occupa il Saluzzo


L’avevano promesso Venerdì che non si sarebbero fermati davanti alle manganellate ed oggi hanno mantenuto le promesse. Centiania di studenti del Saluzzo hanno occupato la loro scuola nonostante il Preside fascista di targa PD Domenico Picchio, abbia minanciato denunce e sospensioni per tutti gli studenti che non fossero tornati nelle classi. Gli studenti alla terza ora di lezione hanno preso possesso della palestra dove hanno programmato le prossime iniziative di mobilitazione contro la riforma Gelmini. Anche all’istituto tecnico Volta gli studenti entrati nella loro scuola si sono immediatamente diretti in aula magna dove hanno svolto un’assemblea di tre ore. La decisione presa è che da Mercoledì la scuola sarà occupata e oggi hanno partecipato in tanti all’assemblea dell’Onda svoltasi all’interno del Saluzzo occupato. Un’assemblea che ha visto la partecipazione di una settantina di studenti delle scuole superiori. Finita l’assemblea sono iniziati i preparativi per trascorrere la notte e organizzare le iniziative che questa sera si svolgeranno all’interno della scuola. Per domani mattina è prevista una nuova assemblea di discussione sulla riforma della scuola.

 

L’intensa giornata di oggi dimostra ampiamente che le manganelate ricevute Venerdì scorso al termine della manifestazione, non hanno minimamente impaurito le studentesse e gli studenti dell’Onda, sempre più determinati nel continuare la battaglia a difesa della scuola pubblica e contro i tagli voluti dal Ministro Gelmini.

 

Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire i suoi contenuti e tracciare le visite al sito. Cliccando di "Accetto" o proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi