Alessandria – L’Onda verso le prossime mobilitazioni


Questa mattina sono stati quattro gli stituti e i licei dai quali studenti, precari, professori e personale ATA hanno deciso di prendere parola sulla disastrosa situazione in cui versano le scuole della provincia.

“Non possiamo più delegare a nessuno la difesa della scuola e della cultura nel nostro paese” si legge nel comunicato letto questa mattina da studenti e precari in affollate conferenze stampa e assemblee al Volta, al Saluzzo, al Galilei e al Palli di Casale.

Dai mastodontici tagli della 133 (che anzichè “tagliare il superfluo” compromettono la didattica e la sicurezza negli istituti oltre a riflettersi in un vero e proprio licenziamento di massa), alla riforma dei cicli scolastici: le scuole sono in allarme.

“Per questo oggi lanciamo l’assemblea No Gelmini, abbiamo la necessità di chiamare in causa tutto il mondo della scuola” spiegano gli studenti annunciando le prossime mobilitazioni: l’assemblea del 15 ottobre al Laboratorio Sociale (ex caserma vvff), che si terrà alle 17.30 e il corteo del 23 ottobre.

 

Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire i suoi contenuti e tracciare le visite al sito. Cliccando di "Accetto" o proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi