Il comitato Ridatecilteatro interviene sugli ultimi sviluppi


A distanza di qualche mese dagli eventi che hanno portato alla chiusura del teatro si cominciano ad apprendere alcune notizie sulle indagini della magistratura che coinvolgono non solo la ditta a cui sono stati affidati i lavori ma anche i componenti del Consiglio di Amministrazione che deliberarono il loro affidamento. La notizia assume ancora maggiore importanza se si considera che è stato insediato il “Tavolo tecnico” con il ruolo di programmare gli interventi necessari per la bonifica dall’amianto. Il Tavolo tecnico, presieduto dalla Prof.ssa Elvira Mancuso, presidente del CdA del Teatro Regionale Alessandrino, è composto da rappresentanti di ASL, Centro amianto di Casale Monferrato, Comune di Alessandria, Spresal ASL di Alessandria, A.S.P.A.L. S.r.l., ARPA polo amianto di Alessandria, Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Alessandria, Università degli Studi del Piemonte Orientale “A. Avogadro”.

Avevamo già qualche perplessità sul Tavolo tecnico: 1) Per programmare i lavori per la bonifica del teatro è indispensabile l’identificazione di una ditta esperta, che non è ancora stata individuata, per cui temiamo che il lavoro del tavolo tecnico sia fine a sé stesso e che non si concretizzi poi nelle azioni necessarie per l’esecuzione dei lavori e conseguente riapertura del teatro; 2) Ci è sembrato quantomeno inopportuno affidare la presidenza di questo tavolo alla Prof.ssa Elvira Mancuso, tra l’altro sicuramente non esperta di inquinamento da amianto, mentre l’autorità giudiziaria sta indagando su eventuali responsabilità per quanto accaduto durante l’esecuzione dei lavori.

In considerazione degli ultimi eventi, pur auspicando che i vertici dell’Azienda Teatrale siano indenni da responsabilità, riteniamo che la Prof.ssa Mancuso non solo non debba ricoprire l’incarico di presidente del tavolo tecnico ma che debba anche dimettersi dalla presidenza del Teatro Regionale Alessandrino e che anche i componenti del Consiglio di Amministrazione che votarono l’avvio dei lavori debbano seguire il suo esempio.

Il comitato ridateci il teatro

 

 

Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire i suoi contenuti e tracciare le visite al sito. Cliccando di "Accetto" o proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi