La ‘ndrangheta è una montagna di merda, Fabbio dimettiti!


L’arresto del consigliere comunale Giuseppe Caridi rappresenta il terzo di una serie di arresti tra le fila dell’ amministrazione comunale Fabbio.

Non possiamo far finta di credere che questo sia un caso: l’ amministrazione comunale di questa città si è dimostrata attenta solo ai propri interessi, agli appalti e ai profitti ad ogni costo, dal caso Grassano alla vicenda dell’ amianto al teatro comunale e incapace di ascoltare le istanze dei cittadini e risolvere le emergenze sociali.

È venuto il momento di dire basta!

Vogliamo avere il coraggio di dire che la

‘ndrangheta è una montagna di merda, che l’amministrazione Fabbio ha rappresentato e continua a rappresentare corruzione e criminalità.

Insieme a tutti quelli che vogliono Alessandria libera dalla corruzione e dalla criminalità, che credono in una città solidale, fuori da speculazioni e maneggi, a misura di cittadino:

APPUNTAMENTO GIOVEDÌ 30 GIUGNO ORE 21, PIAZZA DELLA LIBERTÀ SOTTO AI PORTICI DEL COMUNE, DURANTE IL CONSIGLIO COMUNALE.

Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire i suoi contenuti e tracciare le visite al sito. Cliccando di "Accetto" o proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi