Switch off! Presidio del comitato “Ridatecilteatro” durante la prima della stagione teatrale


Parte dopo un’estate di polemiche legate all’affair amianto la stagione del Teatro Regionale Alessandrino.

Dopo i mancati rinnovi dei contratti dei lavoratori precari e i rinvii a giudizio di Mancuso e Repetto, si dà il via ad una stagione che sempre piu’ sembra servire come passerella elettorale per il sindaco Fabbio che, a pochi mesi dalle elezioni comunali, sembra aver trovato la soluzione per la riapertura del teatro. Le parole del primo cittadino all’ultima conferenza stampa, durante la quale ha spiegato con entusiasmo il piano di bonifica e il conseguente ri-affido dei lavori alla switch 1988, hanno creato l’ennesimo moto di indignazione da parte di cittadini e cittadine che da mesi insieme al comitato “ridatecilteatro” cercano di fare chiarezza sulla chiusura dello stabile, sulla dispersione di polveri di amianto e sulle scelte e le modalità del CdA del TRA.

A dare il benvenuto alla nuova stagione, ieri sera, in tanti si sono dati appuntamento davanti al Cinema Politeama Alessandrino (che attualmente ospita la stagione), con striscione e volantini, per chiedere conto al sindaco e alla presidente del TRA delle scelte fatte sulla bonifica e sui costi; la bonifica, cosa auspicata da tutti, sarà in buona parte a carico del Comune e quindi dei cittadini, che saranno costretti a pagare per i danni causati dalla negligenza della ditta Switch e di chi le ha concesso a occhi chiusi l’appalto dei lavori. Grande adesione da parte delle persone che sono confluite all’evento, che ancora una volta dimostrano attenzione sulla questione dell’amianto al teatro comunale.

Dopo l’inizio dello spettacolo, il comitato ha sciolto il presidio rilanciando in avanti gli appuntamenti, determinato a monitorare sulla questione e ad impedire che dopo tutto ciò che è accaduto il teatro venga usato come vetrina per le prossime elezioni.

 

Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire i suoi contenuti e tracciare le visite al sito. Cliccando di "Accetto" o proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi