Costruiamo lo spezzone sociale allo sciopero generale a Torino


In questi anni di crisi abbiamo visto la gran parte della popolazione italiana diventare sempre più povera e più precaria a causa delle decisioni dei governi che si succedono senza elezioni. In che modo si è arrivati a questo impoverimento? Togliendoci qualcosa, poco per volta: casa, lavoro, sanità, rendendo difficile la possibilità di accedere ai servizi pubblici essenziali come asili, scuola, ospedali. I politici pensano a tenersi stretta la poltrona e a mantenere i propri privilegi, mentre ci raccontano che per combattere la crisi noi dobbiamo fare i sacrifici; a noi danno le briciole, alimentando false speranze di una ripresa che fatica a vedersi. E intanto la disoccupazione aumenta.

SCIOPERO GENERALE PERCHÈ:
-Le nostre scuole cadono a pezzi e chi governa vorrebbe trasformarle in scuole-azienda;
-La casa è un diritto e non un privilegio per pochi;
-Le tasse aumentano ed i servizi vengono tagliati;
-I soldi stanziati nelle grandi opere dovrebbero essere investiti nell’istruzione e nella sanità.

IO NON CI STO!
Venerdì 12 dicembre ritrovo ore 8,00 presso stazione FS di Alessandria per andare tutte/i insieme a Torino

Studenti In Movimento Alessandria

Per info:
Paolo (Volta) 342-7786489
Francesca (Saluzzo) 327-2034526
Majid (Fermi) 328-1584877
Debora (Enaip) 380-6337409
Nicolas (Cnos) 349-8706796
Greta (Galilei) 338-4080109
Francesca (Montalcini Acqui) 345-0928828

 

Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire i suoi contenuti e tracciare le visite al sito. Cliccando di "Accetto" o proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi