Bloccato un altro sfratto a Strevi


Questa mattina il Movimento per la Casa era di nuovo in strada, questa volta a Strevi, per difendere la famiglia di Alim, operaio trovatosi iprovvisamente senza un lavoro a causa dei tagli al personale imposti dalla ditta per la quale lavorava.
Grazie alla mediazione del Movimento, è stato trovato un accordo con servizi sociali, proprietà ed ufficiali giudiziari per permettere ad Alim, sua moglie e le loro 3 piccole bimbe di mantenere un tetto sopra la testa ed una casa in cui stare al sicuro: 26 Maggio la prossima data.
Quattro mesi in cui il Movimento per la Casa continuerà a creare iniziative e mobilitazioni per spingere istituzioni e ATC a trovare una soluzione, tanto per Alim quanto per le altre centinaia di famiglie che, in tutta la provincia di Alessandria, rischiano da un giorno all’altro di rimanere in mezzo alla strada.
Oggi Alim ha ottenuto una lunga proroga, ma cosa accadrà alla prossima scadenza? Quel che è certo è che se il 26 Maggio nulla sarà cambiato e non si prospetteranno alternative reali per la sua famiglia, il Movimento tornerà a Strevi per impedire l’ennesima violenza su chi sta pagando il prezzo più alto di questa crisi. 

Movimento per la Casa

Sportello per il diritto all’abitare tutti i martedì dalle ore 18 alle ore 21,30 presso il Laboratorio Sociale di via Piave 65.

 

Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire i suoi contenuti e tracciare le visite al sito. Cliccando di "Accetto" o proseguendo nella navigazione di questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi